In poche parole

Dall’House Flipping allo
Student & Visiting Professor Housing

Una concreta opportunità di avere un reddito

Anche le città demograficamente più ridotte hanno iniziato un percorso di rinnovamento dei propri assetti urbanistici, sociali e culturali che ci fanno pensare alla necessità di una nuova offerta universitaria.

Molte importanti università hanno potenziato l’offerta formativa attirando sempre più studenti stranieri da tutte le parti del mondo. Nelle grandi metropoli si è avviato già da tempo il processo di conversione delle seconde case in residenze universitarie.

Se hai una seconda casa  migliora il suo design adattandolo ai gusti dei giovani studenti o dei loro professori.
Oppure acquista un immobile e trasformalo in un ambiente accogliente ed unico con una rendita certa e garantita nel tempo.

STARTUP

Definisci il tuo budget di spesa nei minimi particolari. Fare Student & Professor Housing  non significa solo allocare dei soldi per comprare una casa da affittare al primo che passa.
Dovete prevedere un budget di spesa completo di ogni spesa e onere accessorio comprensivo anche di professionalità aggiunte a cui vi rivolgerete.

Piano d'investimento

POSIZIONE DELL’IMMOBILE

Questa prima fase é da ritenersi molto importante. Trovate l'opportunità vicino alle università, che siano ben collegate al centro della città per poter essere in pochi minuti a lezione o alla scoperta della città. Prediligete la vicinanza di metropolitane o stazioni ferroviarie, ma nello stesso tempo fate attenzione alla reputazione del quartiere dove si trova l'immobile.

Ricerca, analisi e selezione

DESIGN

Non partire dal presupposto che gli studenti o i professori si accontentino. Non offrire loro ambienti banali, poco funzionali ed arrangiati con mobili ambientati a caso e presi qua e la dalle tue vecchie abitazioni (magari non in buone condizioni).
Se lo farete avrete una bassa rendita. Il nostro investimento darà  risultati attesi solo se proponiamo un ambiente degno di essere vissuto. Affidarsi ad un professionista per arredare in questa ottica fa risparmiare tempo e denaro.

Volete di più?
Date di più!

LA SCELTA

A questo punto dopo aver acquistato l'immobile devi decidere che tipo di livello d'intervento puoi fare (in relazione al vostro budget iniziale) e al tempo che hai a disposizione.

Le strade sono due, guarda le schede che abbiamo preparato per te:

Interior Design & Redesign

Progettazione e Ristrutturazione

Decidere come
intervenire

CHIUDIAMO IL CERCHIO

Lo Student & Visiting Professor Housing presuppone due tipologie di gestione dell’affitto.
Quello breve (fino a 6-9 mesi) per gli studenti dell’Erasmus o dei Visiting Professor (ricercatori in trasferta); quello a medio termine per coloro che vivono la casa per l’intero periodo universitario. Ogni singola casa avrà una redditività specifica con una gestione diversa.
Ti basterà fare un'attenta selezione iniziale dello studente o professore e potrai dare inizio alla tua carriera di investitore immobiliare.
In ogni caso, sicuramente avrai bisogno di gestire o far gestire con strumenti adeguati i contratti d’affitto.

Inizia a guadagnare

Concept4 Srls © P.Iva IT09781830964
Sede Operativa: Via F. Gilera 110 20862 Arcore MB
Tel +39.039.5973573 - info@concept4re.it

CALORE - FREDDO

Dobbiamo tenere presente che in molte case non è possibile implementare impianti di riscaldamento a base di pannelli solari termici che rappresentano una valida soluzione di risparmio energetico. Le caldaie a condensazione oggi svolgono un compito importante e garantiscono significativi bassi consumi e minori emissioni inquinanti. Molti interventi sono legati a case datate con impianti centralizzati o non facilmente modificabili. In questo caso l’aspetto del isolamento termico compensa una minor tecnologia del caldo. Anche per il freddo ci possiamo trovare di fronte a problematiche identiche. In questo caso si possono valutare valide soluzioni di condizionamento senza motore

VERDE

Avere un bel giardino è un lusso o in ogni caso una possibilità che per molte soluzioni abitative cittadine è di difficile realizzazione.
Non per questo dobbiamo rinunciarvi. L’arredamento di un VERDE è elemento sicuramente di pregio se fatto con stile e di qualità (evitate cose dozzinali). Il balcone può diventare il vostro “giardino urbano privato”, una vera area verde magari con piante e fiori adeguati all’ambiente in cui devono vivere basate su strutture verticali.
Ricordiamoci che molte piante, oltre a ridurre notevolmente l’inquinamento domestico (e di conseguenza anche quello ambientale), hanno il potere di ridurre l’elettricità statica e di combattere lo stress. Esistono piante che hanno capacità di purificare l’aria, consentendo di eliminare numerose tipologie di agenti chimici dannosi per l’uomo e per l’ambiente stesso. Usatele.

COMPLEMENTI D'ARREDO

Mobili e complementi d’arredo devono essere selezionati e scelti sulla base di criteri di ergonomicità.
Acquistare prodotti che garantiscano praticità e semplicità d’uso oltre che resistenza, durevolezza, riparabilità e possibilità di riciclo è cosa saggia e giusta. Arredare con i complementi non significa riempiere le stanze di tutto e di più. La regola dei “pochi ma buoni” è sempre quella che permette di ottenere i migliori risultati. Più equilibrio, più stile, più personalità. Ricordatevi: fate attenzione ai fornitori. Non è detto che ONLINE si possa sempre trovare il vero affare.
Ma questo è un altro segreto …!

ACQUA

Un consumo idrico responsabile è alla base di una sana politica del benessere e di un responsabile stile di vita.
Lo sapevi che oltre il 30% dell’acqua che consumi in casa esce dallo scarico del tuo wc?
Accorgimenti come i frangigetto e cassette WC a doppio scarico o di regolatore di flusso aiutano a dimezzare il consumo e a risparmiare il quantitativo d’acqua normalmente utilizzato. In abbinamento ad una corretta progettazione dell’intero impianto idrosanitario si può arrivare anche ad un recupero d’utilizzo della risorsa d’acqua piovana, ma ricorda che un foro di un millimetro in un tubo può far perdere oltre 2.300 litri d’acqua potabile al giorno e ancor peggio potrebbe causare danni ai muri.

CONSUMI

L’inconveniente di un consumo eccessivo è uno degli aspetti da affrontare. Spesso riconducibile a problemi d’umidità e scarso isolamento termico.
L’utilizzo di prodotti naturali traspiranti come sughero, canapa e fibra di legno mineralizzata hanno la caratteristica di risolvere questo tipo di problematica.
Questi prodotti per esempio hanno la capacità di regolare in modo naturale il livello di umidità interna con un elevato potere isolante.

Materiali e la loro importanza

Il nostro consiglio relativo agli intonaci è quello di utilizzare soluzioni a base di calce naturale. Si che si tratti di interi o esterni si possono implementare soluzioni di design a base di terra cruda: un esempio per ottenere un assorbimento dei rumori e di termoregolazione che migliorano il benessere di vivibilità. Il legno rappresenta uno dei materiali migliori da utilizzare per i pavimenti. Il trattamento con finiture naturali, con particolari oli o cere in abbinamento ad una posa a secco fanno di questa soluzione una delle più vivibili e calde. La ceramica, il cotto e le maioliche sono di per se un’ottima soluzione d’abitare. In questo caso si consiglia una posa con l’utilizzo di collanti a base di calce e resine naturali.